Aprile

Indaco ovunque nel cielo d’aprile
Grigi strati la luce a variegare
Mentre il giorno instancabile appare

Gli umani artifici crollano
Come le luci fittizie della notte
di compromesso e convenzioni colme

Torneranno le rondini a volare

Anche quest’anno, torneranno, voleranno alte
Gireranno repentine spirali nel sole d’un mattino
Tra guglie e umanità sopite e stordite

Incauto l’occhio mio le seguirà
Anelando solo e sempre ad un libero spirito
Per cui, con cui, in cui sognare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...