Patriota o macabro assassino?

E qui andiamo veramente a tanti anni fa, quando iniziai a scrivere sul blog…

Pensieri Scomposti

Appunto questa è la domanda che tutti, prima o poi, ci poniamo, viaggiando in Romania, sulla figura e sulla personalità dei voivoda Vlad di Valacchia, detto Tepes (l’Impalatore…) o più comunemente… Dracula!
Vissuto nel lontano XV secolo, presumibilmente tra Targoviste e Bucarest, quindi abbastanza lontano dalla nativa Sighisoara, in Transilvania, fu un convinto osteggiatore dei Turchi Ottomani che, all’epoca, ingerivano preponderantemente nella politica dei Balcani.
Tra storia e leggenda, divenne emblema dell’irredentismo valacco in un’epoca assai oscura, molto diversa dal luminoso Rinascimento italiano che negli stessi anni faceva risplendere le città della nostra penisola.
Immaginiamo, per quanto possiamo, questa Romania fredda e inospitale, costellata di castelli e cittadelle fortificate, ancora oggi visibili tra valli e monti della depressione carpatica. Immaginiamo anche battaglie medievali, cavalli, armature. Immaginiamo gli emissari della Sublime Porta, avidi di raggiungere il contatto diretto con Vienna per minare le fondamenta dell’impero nemico: guerrieri e ambasciatori, adorni di…

View original post 262 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...