Elettrodipendenti

Voltaic pile Italiano: Pila di Volta - foto sc...

Voltaic pile Italiano: Pila di Volta – foto scattata a Explorazione, Treviglio (BG) (Photo credit: Wikipedia)

Un’amica mi avvisa, ieri sera, che oggi la fine del mondo non ci sarà.

 

Ci sarà – così le assicura la maestra della figlia – un black out elettrico globale di tre giorni, causato da non meglio precisate congiunzioni astrali.

 

Discutendo oltre con altre persone, mi accorgo che assai pochi si rendono conto che, forse la millantata pioggia di meteore da apocalisse supposta per coronare la fine del mondo Maya è poca cosa, per il mondo di oggi, rispetto ad un black out globale.

 

Basti pensare alle ripercussioni immediate sulla vita corrente (che gioco di parole….): si spegnerebbero, anche se solo per tre giorni, ospedali, banche, frigoriferi.

 

Quante persone rimarrebbero colpite dalla catastrofe? Sei miliardi su sette? Chi resterebbe? Qualche centinaia di milioni di indiani e qualche tribù del Centrafrica e forse, anche Heidi e suo nonno, lassù sull’Alpe svizzera (ammesso che ancora esista questa tipologia abitativa in modo elettroautonomo).

 

Morale? Siamo elettrodipendenti. Niente di più, niente di meno.

 

Uno spunto serio di riflessione, temo…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...