La mano di Bruxelles dietro il nuovo governo della Romania?

Victoria Palace

Image via Wikipedia

Caduto dall’oggi al domani il governo di Emil Boc, forse per le manifestazioni di piazza ma più probabilmente per le pressioni politiche interne ed internazionali, anche in Romania arrivano, a quanto pare, le ingerenze di Bruxelles. In modo assai diverso da quanto avvenuto in Italia con Monti, però, perchè il nuovo primo ministro designato da Traian Basescu è nientemeno che il capo dei servizi segreti esterni…

Insomma, così come l’Unione Europea ha ritenuto Monti opportuno per la credibilità economica dell’Italia, ecco che ora sembra proporre Mihai Razvan Ungureanu, un diplomatico, in fin dei conti, come colui che potrebbe riportare un po’ più in alto l’opinione generale su un Paese, la Romania, appunto, vittima di pregiudizi ma anche di giudizi negativi fondati.

Quello che mi risulta difficile da comprendere è, tuttavia, come possa un uomo esterno a partiti ed altre lobby economico-finanziarie creare un governo composto di ex ministri, molti dei quali corrotti e comunque coinvolti in scandli mondani.

 

Un pensiero su “La mano di Bruxelles dietro il nuovo governo della Romania?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...